Category

Identità visiva
La grafica sfumata.  Linea Grafica 1998 (Cfr. A.Giardina, Linea Grafica 315, Progetto Editrice, Milano, 1995) Il nuovo concetto di forma e di segno mobile si colloca all’interno delle culture del divenire e del nuovo concetto di spazio. La cultura dell’Essere aveva sviluppato un concetto di spazio contenitore (newton), che già Einstein (E=mc2) aveva trasformato nello...
Saltando del tutto l’etimologia della parola, composta da ideo+gramma, ovvero “segno grafico che esprime concetti”, e cercando di semplificare il più possibile, potremmo dire che un ideogramma è un segno che non si può pronunciare!  Non è una lettera, come quella alfabetica a cui corrisponde un suono, che poi sommato ad altri suoni concorre a...
Era il 1997.  Mancava poco alla fine del XX secolo e si aspettava con eccitazione l’avvento del nuovo millennio. La cultura del progetto viveva una tensione particolare. In quanto a me, avevo compiuto da poco trent’anni e mi ritrovavo a capo di un coordinamento di scuola e dipartimenti: Art direction, Grafica e Computer Grafica. Ero...
La grafica sfumata.  Linea Grafica 1998 Il nuovo concetto di forma e di segno mobile si colloca all’interno delle culture del divenire e del nuovo concetto di spazio. La cultura dell’Essere aveva sviluppato un concetto di spazio contenitore (newton), che già Einstein (E=mc2) aveva trasformato nello spazio/tempo non indipendente dalla materia ma generato da essa....
Il contributo del semiologo francese di origine lituana: Greimas (Algirdas Julien) «Ogni apparire è imperfetto: nasconde l’essere; a partire da lui si costruiscono un voler-essere e un dover-essere, che sono già una deviazione del senso. Soltanto l’apparire, in quanto potersi dare – o può darsi – è appena visibile. Detto ciò, esso costituisce la nostra...
I neglect my talents Far far away, behind the word mountains, far from the countries Vokalia and Consonantia, there live the blind texts. Separated they live in Bookmarksgrove right at the coast of the Semantics, a large language ocean. A small river named Duden flows by their place and supplies it with the necessary regelialia....
La prima lettera dell’alfabeto, la A, deriva dalla prima lettera dell’alfabeto protosinaitico: l’alef, che nelle lingue semitiche significa “toro”. È quello che afferma Marc-Alain Ouaknin nel  suo libro ‘I misteri dell’alfabeto’. Il toro, ci dice, rappresenta “la forza”, l’energia utile alla vita, all’agricoltura, al trasporto: energia primordiale che mette l’essere in movimento, che fa passare...

Meta_anthos


È nella relazione estetica che il mondo si svela dinanzi ai nostri occhi , ma per suo tramite, dopo essere stati condotti nel mistero della fascinazione, veniamo trascinati come sprovveduti Narciso sulle soglie. #soglie

more about me

Articoli recenti

E Platone parlò di Theuth e della scrittura
17/11/2020
Il territorio immanente
03/11/2018
Dell’imperfezione.
06/11/2018

Category

Recent Post

Instagram

Instagram did not return a 200.

My New Stories